Piccolo glossario della sostenibilità

ACCOUNTABILITY

E’ un concetto che esprime il grado di “responsabilità” di un’organizzazione. La trasparenza nella condivisione di dati e fornimento di prestazioni danno la possibilità ai terzi di comprendere la reputazione delle aziende e dare, quindi, fiducia.

.

AGENZIa DI RATING ETICO

E’ una società che seleziona i potenziali partecipanti agli Indici Etici che consentono a terzi di investire su organizzazioni che seguono i criteri di responsabilità sociale e ambientale.

 

BANCHE ETICHE

Una banca etica fornisce alla propria clientela i normali servizi bancari muovendosi nell’ambito di particolari criteri (diversamente definiti da istituto ad istituto) nella selezione degli investimenti sui quali concentrare il risparmio raccolto; inoltre, le banche etiche operano spesso anche nell’ambito del microcredito fornendo, a clientela particolarmente disagiata prestiti di importo anche molto basso ed a interesse relativamente basso. L’attenzione all’etica nell’operatività bancaria comporta che garantiscano al cliente la massima trasparenza su quali gli investimenti verranno impiegati.

 

BASSO IMPATTO AMBIENTALE

Si ha un basso impatto ambientale quando, a parità di energia utilizzata, la CO2 prodotta dalla combustione del gas naturale è il 25-30% in meno rispetto ai prodotti petroliferi e il 40-50% in meno rispetto al carbone.

 

BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ

Questo tipo di bilancio comunica la sostenibilità economica, la sostenibilità sociale e la sostenibilità ambientale. Deve essere compilato dalle aziende di interesse pubblico o con più di 500 dipendenti.

 

CODICE ETICO

E’ un codice che specifica chiaramente i valori e le responsabilità che le società condividono verso l’interno e l’esterno.

 

CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY (CSR)

La CSR è l’insieme dei comportamenti che le imprese si impegnano ad adottare per gestire le proprie attività in maniera responsabile.

 

FITODEPURAZIONE

La fitodepurazione è un sistema che utilizza arbusti, piante e fiori in alternativa ai tradizionali sistemi depurativi

 

Green

Termine utilizzato per riferirsi a uno stile di vita o a una visione ideologica. E’ green uno stile improntato al non danneggiamento della natura e allo stare bene e in salute. Indica anche attivismo e sostegno a favore di chi protegge l’ambiente.

GLOBAL REPORTING INITIATIVE(GRI)

Istituzione internazionale  indipendente che sviluppa e divulga le linee guida della “Sustainability Reporting Guidelines” version 3.0 che riporta  gli indicatori utilizzabili e pubblicabili dalle aziende e istituzioni per comunicare le proprie performance economiche e ambientali.

ISO 14001

ISO 14001 fornisce, su base volontaria (quindi senza costrizione legislativa), gli strumenti manageriali per le organizzazioni che desiderano controllare gli impatti ambientali. Lo standard ISO 14001 è certificabile,

 

LETTERA DI ASSURANCE

E’ un’attestazione di conformità redatta dalla società di revisione che certifica il Bilancio di Sostenibilità.

 

ONG

O.N.G sta per Organizzazione Non Governativa eindica una qualsiasi organizzazione o gruppo locale, nazionale o internazionale di cittadini che non sia stato creato da un Governo, I progetti delle ONG hanno, di base, il rispetto assoluto dei criteri di correttezza ed equità.

 

SVILUPPO SOSTENIBILE

Nel Rapporto Brundtland si trova la definizione più nota:”Sviluppo che soddisfa le necessità delle attuali generazioni senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare le proprie”. Lo sviluppo sostenibile si fonda sull’integrazione di 10 componenti: ambiente, economica, socio-cultura (dimensioni dello sviluppo), equità sociale, equità interlocale, equità intertemporale (dimensione di equità), diversità, sussidiarietà, partnership e networking e partecipazione (principi di sistema)”. Un’altra definizione nota è quella dell’ONU del 1992:  “Per sviluppo sostenibile si intende un miglioramento di qualità della vita, senza eccedere la capacità di carico degli ecosistemi alla base”

ZERO CARBONIO

Per giungere a una neutralità climatica è necessario quantificare, ridurre e compensare le emissioni di CO2. Ergo, quando un’azienda dichiara che punta allo zero carbon, singnifica che si farà carico dei propri impatti ambientali seguendo un iter tecnico per quantificare le emissioni e ridurle, compensando con le emissioni residue e non riducibili fino alla carbon neutrality del prodotto o dell’organizzazione.