Zoe de Huertas: le borse per cosmopolite sofisticate, ma sostenibili

Esistono giovani donne che osano, sono quelle che seguono i loro sogni, come Margaux Lombard de Huertas – che ha creato il brand Zoé de Huertas -, una giovane donna cosmopolita che una mattina si è alzata e ha deciso che, non trovando le borse che corrispondessero alla sua filosofia di vita, ha deciso di crearsele da sé.

Ed è proprio la collezione 2020 che dà inizio alla sua avventura con una collezione di borse pratiche, in pelle con una estetica senza tempo. La sua filosofia è che le borse non debbano essere frutto di un acquisto impulsivo perché fondamentali, se fatte bene, nella vita di tutti i giorni di una donna.

Senza dimenticare la qualità che oggi non risiede solo nel fatto che siano realizzate da artigiani locali (interamente made in Italy) che lavorano ancora nelle loro botteghe tramandate da generazione in generazione a Roma, ma anche nella scelta di realizzare solo borse sostenibili. Questo, oggi. il nuovo concetto di lusso che, diciamolo, rende tutto il resto estremamente datato. Per questo Margaux lavora solo con pellami che siano trattati con prodotti naturali e vegetali, o che, quantomeno impattino poco sull’ambiente, che rispondano, grazie a delle certificazioni precise alle richieste dei consumatori più attenti alle questioni del pianeta. Non solo: Zoé de Huertas, appositamente, produce piccoli quantitativi di prodotti e accessori per non entrare nel loop della sovrapproduzione che alimenta gli sprechi

La plastica è un materiale che non viene utilizzato nel packaging perché il brand preferisce avvolgere i suoi prodotti con carta riciclata e prodotta in Italia (l’obiettivo del brand è proprio quello di raggiungere il 100% del packaging realizzato in maniera sostenibile.
Infine il valore della trasparenza è quello che chiude il circolo virtuoso di questo marchio:

prodotti venduti direttamente al pubblico tramite l’ecommerce che consente al brand anche la possibilità di mantenere un buon rapporto qualità prezzo; quest’ultimo oscilla tra i 250 e i 360 euro. (Intervista a cura di Gaiazoe.life*)

*Gaiazoe.life è il primo blog/magazine dedicato al lifestyle sostenibile, all’ecosostenibilità e al sustainable thinking

 

   

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.