Quando siete giù di corda, tenete il cervello occupato

I momenti di down capitano a tutti: essere giù di corda può essere frutto di uno stress prolungato, mancanza di sonno oppure carenze chimiche. Il consiglio è di trovare sempre la ragione e la soluzione a questo problema, tuttavia esiste un metodo che aiuta ad allontanarci dall’osservazione ossessiva di noi stessi, per uscire da questo stato di apatia:

Ecco, quindi, alcuni suggerimenti su come distrarsi

  1. praticate il soji con attenzione ovvero pulite casa  E’ rilassante, si rilasciano ormoni che ci rilassano e ci appacificano.
  2. studiate e aggiornatevi sempre. Siete pigri? Usate gli audiolibri.
  3. fate gardening ovunque siate. Se andate in montagna, raccogliete dei fiori, tanto, quando i campi sono pieni, di lì a poco, li falceranno.
  4. Iniziate delle attività nuove che mettano in movimento i neuroni del cervello. Che sia lavorare a maglia o iniziare a praticare lo yoga, fatelo.
  5. STate con quelle – poche – persone con cui si può stare e coltivate le relazioni. 
  6. Prendetevi cura del vostro corpo perché nel corpo sano, vive un anima bella.
  7. infine: MEDITAZIONE. In questo momento, andare con la mente altrove è l’unica soluzione pratica, a costo zero e ricaricante poiché l’energia con cui si lavora è quella originaria e inesauribile che alimenta lo spirito. E se non sentite tutto questo, quantomeno, la meditazione vi farà calmare.

(Viviana Musumeci)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.