Anche la Cina punta a eliminare la plastica monouso

Anche la Cina vuole eliminare la plastica di troppo, partendo da quella monouso. L’annuncio è del Ministero dell’Ambiente e mira a eliminare il consumo di plastica in quello che, secondo Un Environment è uno maggiori paesi produttori di materiale plastico. Già nel 2018 aveva bandito la plastica da importazione, mettendo in difficoltà Paesi come la Thailandia, la Malesia e l’Indonesia, ma adesso il livello del gioco si è alzato: oggi, infatti, l’attenzione è rivolta al mercato interno, tanto che nelle grandi città, come Shangai, si cercherebbe di praticare la raccolta differenziata (il condizionale è d’obbligo in quanto molti,, sebbene per i trasgressori le multe siano salate, non la praticano) e, il dibattito è acceso anche qui.

La Cina è il maggior produttore mondiale di plastica per questo il fatto che questo Paese sia alla ricerca di modalità alternative di imballaggio può causare una vera e propria ristrutturazione dell’industria della plastica. (A cura di Gaiazoe)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.