Diventare vegan con Veganuary è più semplice

Il 7,3 degli Italiani, secondo la ricerca Eurispes del 2019, è vegan, ma non per questo tutti sono in grado di muoversi in maniera equilibrata in questo ambito. Alcune persone vorrebbero approcciarsi a uno stile di vita più etico e sostenibile, anche per quanto riguarda il food, ma il rischio, ad esempio, di incorrere in una dieta non equilibrata e “raffazzonata” è alto.

Veganuary arriva in Italia

In Gran Bretagna, cinque anni fa è nato Veganuary iniziativa a cui hanno aderito circa 500.000 persone in tutto il mondo. Questo progetto consente di ricevere 31 mail con informazioni utili e autorevoli che spiegano come passare a una dieta a base vegetale. Il progetto è in arrivo anche in Italia e ha l’obiettivo di raggiungere 350.000 iscritti, grazie al sostegno di Essere Animali, associazione animalista che realizza indagini molto coraggiose che mostrano le vere condizioni degli animali negli allevamenti intensivi.


Gli Ambassador globali e italiani

Global Ambassador della campagna Joaquin Phoenix, reduce dal recente successo planetario del suo ultimo film ‘Joker’, da tempo attivista per i diritti degli animali, si è unito quest’anno a Veganuary, insieme ad altri colleghi del jet-set internazionale come Alicia Silverstone, Ellen Page, Mayim Bailik, la Amy di Big Bang Theory ed Evanna Lynch. E non solo loro. Come non mai, proprio ora, anche per ragioni di sostenibilità e non solo di etica, si sente il bisogno di passare a una dieta prevalentemente vegetale: la carne e i derivati, infatti, sono responsabili della produzione di oltre il 51% di gas serra a livello planetario, oltre a provocare una ecatombe di oltre 60 miliardi di animali l’anno. In Italia Veganuary ha trovato subito consensi e sostenitori prestigiosi che attraverso Essere Animali hanno realizzato una serie di video-messaggi personali che verranno pubblicati durante tutta la campagna sui social dell’associazione e nella pagina dell’evento che creato appositamente*. Rosita Celentano, Massimo Wertmüller, Daniela Poggi, lo chef stellato Pietro Leemann, il filosofo e attivista per i diritti degli animali Leonardo Caffo, l’influencer, modella e mamma Federica Del Sale: ognuno di loro ha spiegato individualmente la propria personale motivazione che lo ha portato ad eliminare carne e derivati.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.