In Val di Peio, il primo comprensorio sciistico plastic free

La scorsa estate molti comuni marittimi hanno abbandonato definitivamente la plastica; la tendenza è arrivata anche in montagna, ad esempio, la Val di Peio in Trentino Alto Adige è il primo comprensorio sciistico (in Italia e nel mondo) plastic free.

La plastica, sotto forma di posate monouso, piatti, biglietti da scii, sono stati banditi e non li si troveranno più nei rifugi, bar, ristoranti, alberghi e biglietterie.

La tendenza è frutto di un cambiamento sociologico in atto, ma anche di una vera necessità in quanto sempre più spesso sui ghiacciai (ad esempio, sul Ghiacciaio dei Forni in Valtellina) sono stati trovati resti di microplastiche che possono entrare nella nostra catena alimentare attraverso il ciclo dell’acqua.

Quindi se andate a sciare in Val di Pejo, non troverete più stoviglie, bicchieri, cannucce e posate monouso, ma nemmeno le bottigliette di plastica e persino le bustine di ketchup e maionese.

(a cura di Gaiazoe.life*)

(*il primo vero blog sul lifestyle sostenibile)

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.